+41 41 266 0070

  clients(at)lawyersswitzerland.com

+41 41 266 0070
clients(at)lawyersswitzerland.com

IVA in Svizzera

Updated on Friday 15th December 2017

Rate this article
5 5 1
based on 1 reviews


VAT-in-Switzerland.jpgIl sistema IVA corrente è stato introdotto in Svizzera nel 1995.  Al momento è sotto la guida dell’Amministrazione Federale delle Imposte, che stabilisce le regole relative ai rimborsi, conformità e registrazione dell’IVA svizzera per commercianti non-residenti. Le società straniere degli stati membri UE che vogliono comprare, vendere e importare beni in e dalla Svizzera dovranno registrarsi per IVA come commercianti non-residenti. L’IVA è raccolta per tutte le vendite – anche per materia prima.
 

Cos’è l’IVA in Svizzera?

Quando aprono una società svizzera, gli imprenditori devono prendere in considerazione che in seguito alla procedura di registrazione delle società, la relativa società dev’essere anche registrata a fini IVA.
 
Svizzera è famosa per avere l’IVA minore in Europa,  valutata all’ 8% dal 2011. Inoltre, se commercializzano certe forniture e servizi come cibo, medicine, giornali e libri, le società usufruiranno di tassi IVA ridotti del 2.5%. L’IVA per l’alloggio è del 3.8%, mentre la salute pubblica, l’educazione e i servizi sociali e finanziari sono esenti dall’ IVA.
 
Visto che non è parte dell’Unione Europea, la Svizzera può stabilire i suoi propri tassi IVA senza dover seguire la guida sulle tasse (una tasse standard del 15% o di più). Tutti i fornitori devono cambiare il tasso adatto IVA, raccoglierlo e pagare l’imposta ulteriore alle autorità fiscali svizzere tramite una presentazione IVA.
 
Le società straniere che lavorano in Svizzera devono rispettare le regole locali sull’ IVA:
 
·        Devono usare i tassi di cambio valutario approvati;
·        Elaborare le correzioni necessarie;
·        Mandare le fatture corrette e dettagliate ai clienti ai sensi delle leggi svizzere dell’IVA;
·        Le fatture elettroniche devono contenere firme, autenticazione e l’accordo del destinatario;
·        Mantenere registri per almeno 10 anni.
 

La registrazione dell’IVA in Svizzera

In 2010 Svizzera a adottato le regole UE relative all’uso della carica inversa e da allora la lista delle società che offrono servizi che necessitano la registrazione IVA è molto più breve.
 
Le società che si devono registrare per IVA sono quelle che:
 
·         Import ano beni in Svizzera;
·         Comprano e vendono beni nel paese;
·         Fanno commercio online per i clienti svizzeri. Contattare i nostri specialisti di aprire una società in Svizzera per più dettagli su questo soggetto.
·         Depositano beni in un magazzino fino alla rivendita;
·         Organizzano spettacoli ed eventi live con un biglietto d’ingresso;
·         Ricevono servizi in Svizzera secondo la regola della carica inversa (anche se sono commercianti non-IVA).
 
Prima di registrarsi per l’IVA, la società stessa dev’essere registrata nel Registro delle Imprese. Poi può spedire una richiesta all’ufficio Locale Federale dell’Amministrazione Fiscale o mandarla online. La procedura e completata dopo che le autorità assegnano un numero fiscale della società chiamato UID (Unternehmens-Identifikationsnummer).
 

Rimborso IVA in Svizzera

Tutti gli utili ottenuti in Svizzera sono soggetti all’IVA. Le società che pagano IVA in Svizzera sono offerte la possibilità di ottenere rimborsi dal Governo svizzero. I rimborsi IVA sono ottenuti una volta all’anno da alcune società straniere – non tutti hanno il diritto ad essi. La somma può essere ricuperata presentando una richiesta firmata dal proprietario dell’Amministrazione Fiscale Federale in Svizzera prima del 30 giugno l’anno seguente. Questo deve fornire le fatture originali e la prova della registrazione IVA in Svizzera. Se le prove sono accettate, il proprietario dell’attività riceverà il rimborso fra 6 o 9 mesi.
 
I rimborsi IVA sono inoltre possibili per le persone che comprano beni per la deportazione. Per ricevere il rimborso IVA, devono presentare ricevute per i beni acquisiti e preferibilmente prova di deportazione, presso una Stazione Svizzera di Rimborso IVA. Queste si trovano spesso in aeroporti, uffici turistici o hub di viaggio internazionale.
 

IVA intracomunitaria in Svizzera

Svizzera è membro dell’Associazione Economica del Commercio Libero (EFTA) e quindi i rapporti economici fra la Svizzera e i paesi UE sono stipolati secondo leggi fiscali simili. Indipendentemente se il fornitore di beni e servizi è membro dell’UE o della Svizzera, pagherà l’IVA nel paese in qui si trova il cliente. Esistono eccezioni applicabili alle aree elettroniche, di telecomunicazioni, trasmissione, catering, educazione o zone culturali.
 
Per più informazioni relativi all’imposta IVA o le altre imposte speciali nei cantoni svizzeri si prega di contattare i nostri specialisti di aprire una società in Svizzera.
 

Incontriamoci a Zug

Chiamaci ora al +41 41 266 0070 a fissare un appuntamento con i nostri esperti a Zug, Svizzera.


Come cliente Sig Fiduciaire, si beneficeranno della competenza dei nostri consulenti locali per l'apertura di una società in Svizzera.

Contatto